Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
sanità siciliana

Dal palazzo

Il botta e risposta

Sanità siciliana, Gucciardi replica a Lagalla: «Conti ora in ordine, il deficit di un miliardo c’era con lui assessore»

Il botta e risposta dopo l'intervista rilasciata a Insanitas dall'ex assessore regionale.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. La nuova rete ospedaliera siciliana? «Non ha copertura finanziaria né visione strategica», aveva detto  (leggi qui la sua intervista ad Insanitas) Roberto Lagalla, assessore alla Sanità durante la giunta Cuffaro.

A distanza di alcuni giorni, arriva la replica dell’attuale assessore, Baldo Gucciardi (nella foto): «Lagalla, come purtroppo gli accade spesso, perde occasioni per stare zitto. Per fortuna, da quando guidava la sanità lui nel governo Cuffaro, la sanità siciliana ha acquistato quella credibilità e quella qualità che proprio Lagalla non è riuscito a dare».

«Dopo il buco di quasi un miliardo di euro ereditato proprio dalla gestione Lagalla, ora i conti sono in ordine. Finalmente- aggiunge Gucciardi- abbiamo dato una visione strategica alla sanità. Dalla sanità allo sbando di Lagalla, anche attraverso il lavoro dei due assessori che mi hanno preceduto, Massimo Russo e Lucia Borsellino, siamo riusciti a far dimenticare il disastro lagalliano».

Aggiunge Gucciardi: «La sanità di Lagalla per fortuna oggi è solo un triste ricordo e lui farebbe bene a occuparsi d’altro. In sanità ha già dimostrato di non saperci fare. Invece di fare propaganda farlocca, abbia rispetto per i siciliani. Alla fine di questa competizione elettorale potremo verificare quanto consenso i siciliani gli avranno riservato. Spero per la Sicilia e i siciliani che mai più abbiano un assessore che ha miseramente fallito come purtroppo per noi siciliani ha fallito Lagalla».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati