Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

La notizia

Sanità siciliana a lutto: morto Stabile, uno dei pionieri dell’interventistica strutturale

Tra le sue esperienze professionali quelle negli ospedali Civico, Cervello e Giglio. A ricordarlo con un post commosso la moglie Caterina Gandolfo, alla guida della Cardiologia Interventistica dell'Ismett.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. Lutto nel mondo della Sanità siciliana. È morto a 74 anni Amerigo Stabile, uno dei pionieri dell’interventistica strutturale e della innovazione cardiologica, riferimento per numerosi cardiologi. Già primario di Cardiologia Interventistica e Cardiologia e Utic dell’ospedale Civico di Palermo, ha avuto precedentemente esperienze professionali dal 1995 al 1999 pure al Giglio di Cefalù (USL 6) e per molti anni all’ospedale Cervello. Nell’ultimo periodo prestava servizio a Villa Maria Eleonora Hospital.

A ricordarlo con un post commosso la moglie Caterina Gandolfo, alla guida della Cardiologia Interventistica dell’Ismett:  “Comunico con grande dolore la scomparsa del prof. Amerigo Stabile, primario di Cardiologia, pioniere della interventistica strutturale, mentore nella mia professione, mio amatissimo marito e splendido padre di due meravigliose ragazze”. I funerali si celebreranno mercoledì 3 novembre nella Chiesa di Santo Espedito alle ore 12 in via Niccolò Garzilli a Palermo.

Dalla redazione di Insanitas condoglianze alla famiglia e a tutti i suoi cari

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati