Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
sanità privata

Dal palazzo

La protesta del sindacato

Sanità privata, l’appello di Confintesa: «Sia rinnovato il contratto nazionale di lavoro»

Il segretario nazionale del sindacato di categoria si rivolge al ministro della Salute.

Tempo di lettura: 1 minuto

«Non posso che lodare le ultime dichiarazioni del Ministro della Salute, Giulia Grillo, in merito al mancato rinnovo dei CCNL nel comparto della Sanità privata e del personale medico. Da più di due lustro sono bloccati, sia dal punto di vista retributivo che dal punto di vista normativo».

Lo afferma Domenico Amato (nella foto), segretario nazionale di Confintesa Sanità, aggiungendo: «È ovvio che questo stallo non faccia altro che dividere in dipendenti di serie A e serie B i lavoratori del comparto sanità a seconda che essi siano del settore pubblico o privato».

Infine, Amato sottolinea: «Il Ministro ha assicurato il proprio impegno a che gli attori volti alla risoluzione dell’annosa questione siano al più presto sollecitati al fine di ridurre al massimo i tempi per le trattative del rinnovo contrattuale».

 

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati