Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
punto della salute

ASP e Ospedali

L'annuncio dell'Asp di Palermo

San Mauro Castelverde, in arrivo il “Punto della Salute”

Nascerà nei locali dell'ex Convento di Badia ed ospiterà anche il servizio di Continuità assistenziale (Guardia Medica). Il commissario dell'Asp di Palermo: «Contiamo di consegnarlo entro la fine del prossimo mese di agosto».

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Diventa realtà a San Mauro Castelverde il Punto della Salute (PdS), struttura di riferimento sanitario per la comunità che potrà contare su un polo dotato anche di attrezzature all’avanguardia per la telemedicina. Nascerà nei locali dell’ex Convento di Badia ed ospiterà anche il servizio di Continuità assistenziale (Guardia Medica).

La realizzazione è parte integrante del Progetto regionale Trinacria, “accordo di programma per l’ottimizzazione dell’assistenza sanitaria nelle piccole isole e nelle località caratterizzate da eccezionali difficoltà di accesso”.

«Una comunità, sicuramente penalizzata dalle difficoltà di collegamento con ospedali e poliambulatori della provincia- spiega il Sindaco, Giuseppe Minutilla-potrà contare a breve su una struttura in grado di erogare servizi di qualità, indispensabili per i cittadini. La realizzazione è frutto di una piena condivisione dell’obiettivo con il commissario dell’Asp di Palermo, Antonio Candela. E’ l’ennesima conferma che la collaborazione tra Enti consente di mettere a disposizione dei cittadini servizi che rispondono ai reali bisogni di salute della popolazione».

Il Primo cittadino di San Mauro ed il Commissario dell’Azienda sanitaria provinciale hanno, già, firmato il contratto di concessione in comodato d’uso gratuito dei locali dell’ex Convento di Badia.

In pratica, il Comune concede gratuitamente per 20 anni la struttura all’Asp che si occuperà dei lavori di ristrutturazione ed adeguamento. Il costo complessivo previsto per la realizzazione del Punto della Salute è di poco più di 66 mila euro, dei quali 24 mila di finanziamento regionale (Progetto Trinacria, Obiettivo 5 – attivazione sperimentale di 4 Punti della Salute) e 42 mila a carico dell’Azienda sanitaria.

«Ringrazio l’Assessorato alla salute per l’attenzione dimostrata nei confronti di quelle comunità che hanno maggiori difficoltà a raggiungere ospedali e poliambulatori- ha sottolineato Candela- I tempi di attivazione della struttura saranno brevissimi. Contiamo di consegnare alla comunità di San Mauro il Punto della Salute entro la fine del prossimo mese di agosto».

Nella foto: Luisa Massei, Salvatore Russo, Antonio Candela e Giuseppe Minutilla.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati