Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
demansionamento infermiere pediatrico sciopero turni graduatoria

Dal palazzo

L'annuncio della Fials

«Ritardi nelle assunzioni»: in stato di agitazione i dipendenti della Sanità siciliana

La Fials in una nota all'assessore Razza ha ricordato di avere "ripetutamente manifestato il disagio dei lavoratori i quali, in occasione dell'attuale pandemia, sono stati messi a dura prova senza ricevere alcun riconoscimento e supporto".

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. «Stato di agitazione per i dipendenti della Sanità siciliana, a causa dei ritardi e delle inadempienze nell’assegnazione di risorse e nell’assunzione di personale».

Lo annuncia la Fials Sicilia, guidata da Sandro Idonea, che in una nota all’assessore regionale Ruggero Razza ha ricordato di avere «ripetutamente manifestato il disagio dei lavoratori della sanità della Regione i quali, in occasione dell’attuale pandemia, sono stati messi a dura prova senza ricevere alcun riconoscimento e supporto».

In particolare, spiega la Fials, a differenza di altre Regioni, non sono state ancora assegnate alle Aziende sanitarie le risorse nazionali e regionali se non di recente un acconto, «mentre non non risulta alcun piano di assunzioni straordinarie per fronteggiare l’emergenza Coronavirus e assicurare, al contempo, l’assistenza sanitaria ordinaria la quale, dopo mesi di compressione, sta emergendo in tutta la sua consistenza. Assumere personale per le Usca non risolve il disagio delle corsie ospedaliere, stremate da mesi di lotta e senza prospettive di poter fruire di ferie e riposi».

La Fials chiarisce dunque che «in relazione a quanto premesso, in assenza di confronto stabile e proficuo, si proclama lo stato di agitazione di categoria, riservandosi di comunicare, entro il mese di giugno, le iniziative che la categoria intenderà intraprendere, nel rispetto della normativa vigente».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati