ordine dei medici di palermo

ASP e Ospedali

Mercoledì 19 ottobre

Ricostruzione mammaria dopo il tumore, esperti a confronto a Villa Magnisi

In occasione del Bra-day Italy 2022 è prevista l'iniziativa di Villa Sofia-Cervello in collaborazione con l'ordine dei medici di Palermo.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Sei donne su dieci che affrontano il tumore al seno ricorrono a un intervento ricostruttivo entrato a pieno titolo, negli ulti anni, nella cura della malattia. In occasione dell’ottobre rosa, mese dedicato alla prevenzione del cancro al seno e della celebrazione del Bra-day Italy 2022 (la Giornata internazionale della ricostruzione della mammella) il Centro di riferimento regionale di Senologia e di Chirurgia oncoplastica della mammella Breast Unit e l’U.O.C. di Radiodiagnostica di Villa Sofia-Cervello, in collaborazione con l’ordine dei medici di Palermo, mercoledì 19 ottobre promuove il congresso “Be a woman knowingly after breast cancer-percorso diagnostico e terapeutico della paziente con carcinoma della mammella: la donna al centro della decisione condivisa”.

Obiettivo aiutare le donne che vivono questa malattia a orientarsi tra le mille informazioni ed avere consapevolezza del percorso di cura e della ricostruzione mammaria come momento strettamente legato alla riabilitazione. La giornata a Villa Magnisi sarà introdotta alle 8.30 dal presidente dell’Omceo Toti Amato, consigliere della Fnomceo, e presieduta dal direttore dell’Uoc di Radiodiagnostica Francesco Gioia e dal direttore dell’Uoc di Chirurgia generale e d’urgenza dell’ospedale Villa Sofia, Antonello Mirabella.

Dopo i saluti del sindaco di Palermo Roberto Lagalla, del dirigente generale del dipartimento per la Pianificazione strategica Mario La Rocca e della dirigente del servizio 4 per la Programmazione ospedaliera dell’assessorato regionale della Salute seguiranno gli interventi degli esperti. Si parlerà della presa in carico della donna durante le diverse fasi del percorso clinico-terapeutico, dalle indagini diagnostiche per una diagnosi precoce, agli interventi e le terapie oncologiche, fino alla riabilitazione post-operatoria, fisica e psicologica.

Si farà il punto anche sulle principali tecniche di ricostruzione di chirurgia oncoplastica, le novità terapeutiche, le nuove frontiere genomiche, le nuove tecnologie di imaging e i nuovi target biologici della malattia e i successi della ricerca scientifica. L’evento, che chiuderà i lavori alle 14, è affidato alla responsabilità scientifica della dottoressa Margherita Safina, del dottor Giuseppe Scalici e della dottoressa Lorella Testa.

CLICCA QUI per il programma.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche