Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

Firmato il rinnovo triennale

Riabilitazione residenziale dei sordociechi, convenzione tra Asp di Palermo e Lega del Filo d’Oro

Firmato il rinnovo triennale.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Il Commissario dell’Asp di Palermo, Antonio Candela, ed il Segretario generale della Lega del Filo d’Oro, Rossano Bartoli, hanno firmato la nuova convenzione per la gestione del Centro sanitario di riabilitazione residenziale per persone sordocieche di Termini Imerese. La struttura, nella quale lavorano 67 operatori, ha attualmente tutti i 24 posti letto occupati oltre a 4 di degenza diurna da utenti siciliani.

«Il progetto avviato e realizzato con la Lega del Filo d’Oro- sottolinea Candela- ha consentito di ridurre la mobilità sanitaria extraregionale dei pluriminorati psicosensoriali che, prima, non trovavano adeguata assistenza in Sicilia. A Termini Imerese, che rimane oltre a quello di Molfetta l’unico Centro residenziale dell’Italia Meridionale, nel 2016 sono state erogate 9.897 ‘giornate’ di prestazione bipartite in 8.767 per gli ospiti residenziali e 1.130 per gli ospiti diurni. Èla conferma di come la struttura stia rispondendo alle esigenze del territorio».

Il “Centro”, ospitato nei locali della ex Rsa di Termini Imerese, si sviluppa su un lotto di 14.000 mq. con una superficie coperta di 3.400 metri quadrati. È dotato di 24 posti letto per ricoveri a tempo pieno ed 8 di degenza diurna. Deve prioritariamente soddisfare le esigenze terapeutico-riabilitative ed assistenziali dei sordociechi del territorio. Nella struttura sono rispettati tutti i parametri utili per assicurare agli ospiti vivibilità e fruibilità degli spazi. Sono anche adottati tutti gli accorgimenti che possono facilitare l’orientamento e quindi l’autonomia degli utenti. La convenzione firmata questa mattina ha validità triennale e scadrà, quindi, il 28 agosto del 2020.

«Nel Centro di Termini Imerese- spiega Rossano Bartoli- abbiamo attivato anche un servizio territoriale che ci consente di ‘seguire’ tanti utenti siciliani. Per loro organizziamo, anche una serie di iniziative di ‘sollievo per la famiglia’: non ci prendiamo cura dei figli e la famiglia può fare ad esempio un week end di vacanza libero. Nell’ambito di integrazione con il territorio, la piscina del Centro è a disposizione dei disabili del comprensorio di Termini Imerese».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati