Dal palazzo

Sabato 28 gennaio

“Responsabilità medica: tutela civile e penale del professionista”, esperti a confronto ad Enna

L'Ordine dei Medici di concerto con l'Aiga ed insieme all'Ordine degli Avvocati organizza un evento formativo.

Tempo di lettura: 4 minuti

L’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Enna, di concerto con l’Associazione Aiga, Associazione italiana giovani avvocati – sezione di Enna insieme con l’Ordine degli Avvocati di Enna organizza l’evento formativo: “La responsabilità medica: tutela civile e penale del professionista”, che si terrà domani sabato 28 gennaio alle ore 15.00 nella sede dell’Ordine dei Medici di Enna in Via Leonardo da Vinci n. 7.

L’evento, che vedrà come relatori professionisti del mondo accademico, magistrati e avvocati, vuole affrontare il complesso tema della responsabilità penale e civile del professionista sanitario partendo da profili teorici per poi concentrare l’attenzione sugli aspetti pratici, chiudendo con la lectio magistralis sui profili deontologici nella responsabilità medica che vedrà come relatore Cristoforo Pomara, professore ordinario di Medicina legale.

“In un momento tanto complesso come quello che attraversano sia il mondo della sanità sia quello della giustizia, che hanno come comune denominatore una carenza cronica di organico determinando lungaggini procedurali e lunghe liste d’attesa – dichiara il presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Enna, Renato Mancuso – questo evento multidisciplinare è particolarmente importante per stabilire quei necessari punti di condivisione che non possono mancare fra due importanti Istituzioni quali la Sanità e la Giustizia”. E prosegue: “La sanità, in quest’epoca più che mai, e soprattutto i medici, sono al centro di rivalse e contenziosi innescati da campagne mediatiche spesso su scala nazionale. Questo deprecabile fenomeno dà origine a liti temerarie che altro non fanno che ingenerare e alimentare quella “medicina difensiva” che alla lunga si ripercuote sul Sistema Sanitario e quindi sul cittadino – utente che ne usufruisce. È quantomai opportuno – conclude il Presidente Mancuso – che da parte del mondo degli Avvocati questi fenomeni vengano opportunamente arginati e ricondotti dentro i giusti limiti. Questo evento spero sia da apripista per altri incontri che possano ripetersi nel tempo”.

“Il delicato tema che abbiamo scelto per questo convegno è sempre attuale e in costante aggiornamento dal punto di vista giurisprudenziale – spiega l’avvocato Gianmarco Pace, organizzatore dell’evento formativo è presidente della sezione Enna di Aiga- durante l’incontro infatti vi saranno degli interventi che daranno informazioni dal punto di vista strettamente teorico rifacendosi alle nuove leggi ma soprattutto pratico. Particolarità dell’evento è la volontà di mostrare i risvolti pratici, servendosi della casistica a nostra disposizione e ripercorrendo le eventuali scelte difensive che i professionisti medici e avvocati sono spesso costretti a attuare”.

Moderano l’evento, la dottoressa Noemi Rinaldi e l’avvocato Gianmarco Pace. Considerato il numero di adesioni raccolte – più di 300 – sarà possibile partecipare online tramite la piattaforma Zoom al seguente link: CLICCA QUI.

A seguire relatori e gli interventi:

Apriranno i lavori il presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Enna, Renato Mancuso e il presidente dell’Ordine degli avvocati di Enna, Salvatore Spinello a seguire il professore Filippo Romeo, direttore Scuola specializzazione professioni legali della “Sicilia centrale” Università degli Studi di Enna Kore relazionerà sulle “Regole di condotta e modelli di responsabilità: dalla legge Balduzzi alla legge Gelli-Bianco”; la dottoressa Marika Motta, giudice sezione civile Tribunale di Enna interverrà su “L’accertamento della colpa e il nesso di causalità”; l’avvocato Filippo William Mantegna: approfondirà il tema su “La cartella clinica incompleta e l’obbligo di informazione”; l’avvocato Alessandro Patti, avvocato ASP di Enna aggiornerà su “La responsabilità della struttura sanitaria e della P.A”.

Mentre in merito alla responsabilità penale del medico se ne discuterà con il dottore Michele Martino Ravelli, Magistrato G.I.P. – G.U.P. c/o Tribunale di Enna che tratterà nello specifico: i profili teorici e l’ evoluzione giurisprudenziale per i reati di cui agli articoli 589 c.p. (lesioni colpose) e 590 c.p. (omicidio colposo) 590 sexies c.p. (responsabilità colposa per morte o lesioni personali in ambito sanitario) e per concludere l’ avvocato Ones Benintende, Cassazionista foro di Enna discuterà delle “Problematiche defensionali e casi pratici”.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche