Punto nascite di Lipari, grillini all’attacco: «Basta chiacchiere, si deve riaprire»

15 Marzo 2016

L'appello durante la seduta della Commissione sanità dell'Ars che si è tenuta oggi nell'isola del Messinese. Valentina Zafarana e Francesco Cappello: «Servono azioni immediate e concrete dal governo Crocetta e dall'assessore Gucciardi».

 

di

MESSINA. «Basta chiacchiere e passerelle elettorali, pretendiamo subito un cronoprogramma preciso e puntuale per riaprire subito il punto nascite di Lipari e garantire una offerta sanitaria completa a tutto l’arcipelago».

È categorico il M5S all’Ars sul destino della struttura sanitaria dell’isola del Messinese che «va riaperta a tutti i costi, in deroga alle cieche previsioni nazionali, che ne hanno decretato la morte sulla base dei freddi numeri dei tagli orizzontali».

«Vogliamo – dicono i deputati Valentina Zafarana (nella foto) e Francesco Cappello, che oggi erano a Lipari in occasione della seduta in trasferta della commissione sanità dell’Ars – azioni immediate e concrete dal governo e dall’assessore Gucciardi, che oggi era colpevolmente assente. Crocetta e il Pd la smettano di contrattare al ribasso la salute dei siciliani e rappresentino a Roma l’orgoglio di una comunità insulare come quella di Lipari, che oggi, in consiglio comunale, ha rivendicato il diritto alla nascita e alla vita».

«Non esistono cittadini di serie A e di serie B: il governo non si ricordi della comunità eoliana solo per le presenze turistiche estive che riesce a gestire e che sono motivo di orgoglio. La sanità non può essere solo una questione ragionieristica, la domanda di salute, a volte, deve necessariamente prescindere dai numeri. E questo è sicuramente uno di quei casi».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV