Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
Cimo

Dal palazzo

Arriva Giulia Grillo

Pulizie “straordinarie” negli ospedali palermitani. Il CIMO: “Si mette la polvere sotto il tappeto in vista della visita del Ministro”

Secondo il sindacato dei Medici si tratta di interventi di piccolo cabotaggio e giunti "ad orologeria".

Tempo di lettura: 2 minuti

Nota al vetriolo del sindacato CIMO che punta il dito nei confronti degli ospedali Palermitani, protagonisti nei giorni scorsi di numerosi lavori di manutenzione e piccole riparazioni. Interventi che al sindacato dei medici sono apparsi di piccolo cabotaggio e giunti “ad orologeria”.

“Oggi e probabilmente per tutto il week end, sarà un buon momento per i cittadini palermitani, grandi e piccoli, per ammalarsi – affermano in una nota congiunta le segreterie aziendali degli ospedali palermitani – Non è che ci siano saldi di primavera, ma grandi pulizie, sì. Infatti, in tutti i PS della città stanno avvenendo grandi rinnovamenti e straordinarie pulizie. Le pulizie di primavera, come si usa nelle famiglie che si rispettino, appunto. Non si possono immaginare altre motivazioni, per cui tutti i direttori generali, contemporaneamente, abbiano deciso di pulire a fondo e sistemare il pronto soccorso dell’ospedale che gestiscono. Era ora!”

“Certo, se nei prossimi giorni passasse qualche autorità, come il Ministro della Salute, a fare un blitz, sarebbe certamente una casualità. Un miracolo, quasi. Per fortuna che avevano appena finito di passare la scopa e di mettere la polvere sotto il tappeto – conclude il CIMO – Resta solo da mettere su il caffè e chiacchierare di come vadano bene le cose. Per oggi.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati