Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali Pubbliredazionale

Intervista al Professore Alfieri

Tumori dell’apparato digerente, al Gemelli Giglio un centro chirurgico d’eccellenza

Il professore Sergio Alfieri parla delle diverse tipologie di tumori dell'apparato digerente, della prevenzione e dei campanelli d'allarme ai quali prestare maggiore attenzione, dei trattamenti chirurgici e chemioterapici.  

Tempo di lettura: 2 minuti

Nasce al Gemelli Giglio di Cefalù il centro di chirurgia oncologica del pancreas e del colon retto. A coordinarlo sarà il professore Sergio Alfieri, direttore del centro di chirurgia del Pancreas del Policlinico Gemelli di Roma e considerato tra i più illustri esperti in Europa per la chirurgia dei tumori dell’apparato digerente.

Il centro è già attivo e, lo scorso 16 giugno, data di inaugurazione ufficiale della partnership Gemelli – Giglio (leggi qui), è stato realizzato il primo intervento chirurgico su un paziente siciliano che ha così evitato un viaggio a Roma che era già stato programmato.

Nell’intervista rilasciata ad insanitas il professore Sergio Alfieri parla delle diverse tipologie di tumori dell’apparato digerente, della prevenzione e dei campanelli d’allarme ai quali prestare maggiore attenzione, dei trattamenti chirurgici e chemioterapici.

“Non credo di esagerare se dico che questa partnership cambierà lo scenario dell’offerta sanitaria nella nostra regione – afferma il presidente della Fondazione Giglio Giovanni Albano – perché abbiamo calibrato il progetto su numerosi drg di fuga in ambito oncologico. L’ambizione è anche quella di far diventare il nostro centro un punto di attrazione anche per altre regioni, come la Calabria o paesi dell’area mediterranea- Ma questa partnership – prosegue Albano – va oltre l’offerta sanitaria. Inizieranno presto percorsi accademici e di formazione, già ad ottobre è prevista la partenza di alcuni master di primo e secondo livello mentre ad ottobre del 2022, con l’università Cattolica del Gemelli daremo vita ad un percorso accademico incentrato in particolare sulle professioni sanitarie”.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati