Dal palazzo Pubbliredazionale

Le video interviste

“Sicilian Cardiovascular Academy”, l’unione fa la forza: ecco gli obiettivi

Nel corso di un convegno a Catania (direzione organizzativa: Collage SpA) è stata presentata l'iniziativa dai Responsabili scientifici Marco Contarini, Antonio Micari, Antonino Nicosia e Corrado Tamburino

Tempo di lettura: 2 minuti

CATANIA. Per favorire la condivisione delle competenze e delle tecnologie, le quattro Unità Operative di Cardiologia della Sicilia orientale (Catania, Messina, Ragusa, Siracusa) hanno presentato la “Sicilian Cardiovascular Academy”, un modello estensibile ad altre realtà regionali che prevede la messa in rete di know-how e strumenti, con il fine ultimo di offrire a ogni paziente la migliore prestazione possibile. Parallelamente, si punta alla formazione continua del personale sanitario (clinico, chirurgico, tecnico, inferimieristico). La presentazione ufficiale di questo progetto è avvenuta nel Congresso che si è svolto ad Aci Castello (Catania) presso il “Four Points by Sheraton Catania Hotel & Conference Center”, con la direzione organizzativa di Collage S.p.A. (CLICCA QUI per le interviste video).

Responsabili Scientifici della Sicilian Cardiovascular Academy sono Marco Contarini, Direttore del Dipartimento di Emergenza dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Siracusa e Direttore della Cardiologia del PO Umberto I di Siracusa; Antonio Micari, Professore Ordinario di Cardiologia presso Università di Messina, Direttore Cardiologia Invasiva; Antonino Nicosia, Direttore Dipartimento Cardio-Neuro-Vascolare, Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa; Corrado Tamburino, Professore Ordinario di Cardiologia Università di Catania, Direttore Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare e Trapianto d’organo Policlinico “G. Rodolico – S. Marco”. L’appuntamento di Aci Castello, intitolato “Sfide e prospettive”, ha coinvoto oltre 600 operatori sanitari.

Il secondo incontro, a giugno nel Siracusano, affronterà la gestione dei farmaci anticoagulanti e antiaggreganti; il terzo, a ottobre, si occuperà dei nuovi farmaci per ridurre il rischio cardiovascolare residuo. Si svolgeranno poi due eventi in streaming dalle diverse sale operatorie.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche