ASP e Ospedali Pubbliredazionale

Le interviste video

Ospedale Cannizzaro, Giuffrida: «Ecco le iniziative di potenziamento e riqualificazione»

Il commissario straordinario illustra i risultati raggiunti e quelli in arrivo. Inoltre il primario Massimo Ippolito sottolinea l'eccellenza del reparto di Medicina Nucleare.

Tempo di lettura: 1 minuto

CATANIA.  Tra potenziamento e riqualificazione, l’Azienda ospedaliera Cannizzaro di Catania in questi anni sta sempre più migliorando la qualità dei propri servizi.

Si sta ulteriormente potenziando la vocazione per l’emergenza-urgenza, sono in fase di aumento i posti letto della sub-intensiva nell’area dedicata alle Malattie Infettive e si sta puntando sulle prestazioni ambulatoriali anche all’interno del pronto soccorso per agevolare gli utenti.

Altri fiori all’occhiello del Cannizzaro sono la Medicina Nucleare (con una U.O.C. che si contraddistingue a livello nazionale per la produzione di radiofarmaci ad uso clinico) e le notevoli professionalità che hanno consentito nel 2020 in sinergia con il Policlinico di Catania il primo trapianto di utero in Italia.

Sono recenti alcune modifiche migliorative alla viabilità interna, la riapertura dopo ristrutturazione della piscina per la riabilitazione dei neurolesi e l’attivazione di un ambulatorio dedicato per la terapia del dolore. Inoltre è in corso di realizzazione un centro moderno di sanificazione delle ambulanze e degli operatori ed è prevista la realizzazione di un eliporto con relativo hangar in modo da potenziare l’esistente elisoccorso.

Ecco le interviste video al commissario straordinario Salvatore Giuffrida e al direttore della Medicina Nucleare, Massimo Ippolito.

 

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche