Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo Pubbliredazionale

Il pubbliredazionale

Il Nursind: «Carenza di personale e precariato, il 28 gennaio sciopero nazionale degli infermieri»

Dal sindacato delle professioni infermieristiche sottolineano: «Una situazione insostenibile, aggravata ancora di più dalla pandemia. In Sicilia il momento è anche peggiore ed è emergenza in tutte le province».

Tempo di lettura: 2 minuti

Il 28 gennaio 2022 gli infermieri incrociano le braccia in tutta Italia. Il Nursind/CGS chiede a tutti i cittadini di sostenere «una protesta sacrosanta che ha come primo obiettivo quello di tutelare l’assistenza sanitaria ai pazienti».

Dal sindacato delle professioni infermieristiche sottolineano: «Una situazione ormai insostenibile, aggravata ancora di più dalla pandemia. In Sicilia il momento è anche peggiore ed è emergenza in tutte le province. C’è una gravissima carenza di personale, le condizioni di lavoro sono inaccettabili. Si rischia continuamente di fare errori e a pagarne le spese sono i pazienti. Serve più sicurezza nei luoghi di lavoro, bisogna raggiungere un adeguato standard per ridurre il rischio clinico. Secondo studi scientifici riconosciuti, più basso è il rapporto infermieri-pazienti maggiore è il rischio di fare errori».

Dal Nursind aggiungono: «Bisogna urgentemente stabilizzare i precari e accelerare con i concorsi e la mobilità. Basta con i contratti a partita iva e Co.Co.Co, la professione infermieristica è sanitaria merita rispetto e stabilità. Il personale sanitario merita il riconoscimento delle proprie competenze. Hanno un forte senso delle responsabilità di contro la professionalità risulta sempre più svalutata. Così non si può andare avanti. A fronte di sacrifici e sforzi disumani il personale sanitario in Italia hanno tra gli stipendi più bassi d’Europa».

 

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche