Dal palazzo Pubbliredazionale

Il servizio video

Docenti e discenti: specializzandi protagonisti anche nella seconda edizione di “Peer to Peer”

Le interviste sull'iniziativa a Palermo con responsabile scientifico il prof. Antonio Cascio (segreteria organizzativa: Collage S.p.A.).

Tempo di lettura: 2 minuti

Un corso con l’obiettivo di fornire agli specializzandi, nel duplice ruolo di docenti e discenti, sia informazioni che nuovi stimoli alla ricerca e all’approfondimento scientico: si tratta di “Peer to Peer”, giunto alla seconda edizione sempre a Palermo e stavolta incentrato sul tema “Difficult to treat Infections”.

Il responsabile scientifico dell’iniziativa è stato il prof. Antonio Cascio (direttore della UOC di Malattie Infettive al Policlinico Giaccone di Palermo). Segreteria organizzativa e provider Ecm: Collage SpA.

Nell’ambito della antibioticoterapia la disponibilità di nuovi antibiotici e l’emergenza di nuovi determinanti di resistenza rendono necessario un aggiornamento continuo. Da qui è nata l’esigenza di realizzare un corso dedicato alle infezioni difficili da trattare; un corso tenuto da Specializzandi di Malattie Infettive e Tropicali degli ultimi anni e rivolto agli Specializzandi più giovani.

Gli specializzandi degli ultimi anni hanno presentato brevi introduzioni sulla clinica e la terapia di diversi quadri sindromici, case report e studi clinici. Ampio spazio è stato dedicato alla discussione.

Medici senior e docenti delle Scuole di Specializzazione hanno assunto il ruolo di Tutor e moderatori. In un’atmosfera quindi giovanile e simpatica si consolidano i rapporti di amicizia e collaborazione fra gli specializzandi e fra le differenti Scuole Italiane.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche