ASP e Ospedali Pubbliredazionale

La Buona Sanità

Chirurgia ricostruttiva della mammella, ottimi risultati alla Fondazione Giglio di Cefalù

Completa il percorso curativo del tumore condotto dal gruppo multidisciplinare della Breast Unit. L'intervista video al dott. Giuseppe Cuccia.

Tempo di lettura: 1 minuto

Ottimi risultati alla Fondazione Giglio di Cefalù nella chirurgia plastica e ricostruttiva della mammella. «Completa il percorso curativo del tumore condotto dal gruppo multidisciplinare della nostra Breast Unit e ha l’obiettivo di  ridare alle donne anche l’autostima» sottolinea il dott. Giuseppe Cuccia, aggiungendo: «L’intervento è contestuale all’asportazione del tumore e poi in fasi successive si completa il percorso ricostruttivo».

Principalmente la ricostruzione mammaria immediata è effettuata con impianti protesici di ultima generazione e con garanzia a vita, ma sono previste pure tecniche autologhe, cioè utilizzando i tessuti propri della paziente che danno risultati a lungo termine più stabili e duraturi. In questa seconda opzione si ricorre pure al tessuto adiposo della donna che con le sue cellule staminali porta nuovo tessuto mammario, rigenerante per quello asportato. Nel follow-up delle pazienti è previsto anche un controllo periodico relativo, appunto, alla chirurgia plastica ricostruttiva.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche