Dal palazzo

La nota

Proroghe dei contratti a Villa Sofia-Cervello, il plauso di Ugl Sicilia

Il sindacato: «Un chiaro riconoscimento per delle figure professionali la cui presenza è di fondamentale importanza nel trattare gli aspetti psicologici del Covid-19»

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. La Ugl Sicilia esprime soddisfazione per il provvedimento di proroga dei contratti di lavoro, adottato dalla Direzione degli Ospedali riuniti “Villa Sofia e Cervello” di Palermo, nei confronti di 12 psicologi e 7 psicoterapeuti selezionati dalla graduatoria dell’Azienda ospedaliera Policlinico “Martino” di Messina per far fronte all’emergenza Covid-19 (CLICCA QUI per la notizia pubblicata da Insanitas). Lavoratori che, lo scorso 31 marzo, in prima istanza non erano stati destinatari di alcuna proroga.

«Riteniamo questo provvedimento un chiaro riconoscimento per delle figure professionali la cui presenza, oggi più che mai, appare di fondamentale importanza nel trattare gli aspetti psicologici del Covid-19, incluso i reliquati nei pazienti che ne sono stati colpiti- sottolineano il segretario regionale della federazione Ugl Salute Carmelo Urzì e l’aggiunto Raffaele Lanteri-Dopo una serrata azione sindacale della nostra sigla, con sollecitazioni dirette all’assessore regionale della Salute Ruggero Razza al dirigente generale del dipartimento pianificazione strategica dell’Assessorato della Salute Mario La Rocca, che ringraziamo, nonchè ai vertici del “Cervello”, abbiamo raggiunto l’obiettivo prefissato anche in favore dei pazienti che hanno bisogno del servizio».

«Vogliamo infine evidenziare – concludono Urzì e Lanteri – come il provvedimento adottato dal direttore generale dell’Azienda ospedaliera, Walter Messina, manifesta una vision aziendale improntata al riconoscimento dell’importanza di un approccio integrato e multidisciplinare sui trattamenti previsti».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche