Dal palazzo

L'appello

«Pronto soccorso siciliani, l’indennità sia aumentata a 100 euro»

La Cisl Fp: «Recuperare il tempo perso e convocare con urgenza in assessorato regionale un apposito tavolo».

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Attivare al più presto il tavolo tecnico per l’aumento dell’indennità di pronto soccorso da 40 fino a 100 euro. È questa la richiesta reiterata oggi dalla Cisl Fp Sicilia, con una nota indirizzata all’assessore regionale alla Salute Giovanna Volo e al neo dirigente generale del dipartimento per la pianificazione strategica Salvatore Iacolino

«L’indennità di pronto soccorso – spiegano il segretario generale regionale Paolo Montera e il segretario regionale con delega alla sanità Marco Corrao – è uno strumento giuridico ed economico, previsto dal contratto di riferimento, attraverso cui si da un seppur minimo riconoscimento all’importanza del ruolo dei lavoratori che operano nel pronto soccorso”.

«La Regione Siciliana è in grave ritardo- proseguono i sindacalisti- ecco perché abbiamo reiterato la richiesta della convocazione. Occorre recuperare il tempo perso e, come già avvenuto in diverse altre regioni, è necessario ed improcrastinabile che l’assessorato si confronti al più presto per definire i criteri per la ripartizione delle risorse, già disponibili, con le organizzazioni sindacali che hanno sottoscritto il contratto collettivo di lavoro e per dare riconoscimento allo straordinario lavoro di chi offre le prime cure ai pazienti, spesso in un contesto da ‘trincea’».

«Sono infatti sempre meno i medici e gli operatori sanitari che vogliono lavorare nei pronto soccorso- concludono i due sindacalisti- proprio perché questo rappresenta per loro un lavoro ad alto rischio, tant’è che spesso sono vittime di vere e proprie aggressioni fisiche».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche