Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Salute e benessere

Assessorato della Salute

Promuovere la cultura della vaccinazione: Catania, il primo dicembre l’«Influ-day»

L'iniziativa nell’ambito della Campagna promossa dall'Assessorato regionale della Salute. Coinvolti l'Asp e le tre Aziende Ospedaliere cittadine: Garibaldi, Cannizzaro e Policlinico Vittorio Emanuele.

Tempo di lettura: 2 minuti

CATANIA. Il prossimo martedì 1 dicembre, nell’ambito della Campagna antinfluenzale 2015-16, promossa dall’assessorato regionale della Salute, si celebra l’Influ-day: una giornata di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sul valore della prevenzione vaccinale, con la finalità di incrementare le relative coperture e di promuovere la cultura vaccinale come cultura della prevenzione.

I dati resi noti, in questi giorni, dal ministero della Salute, evidenziano un calo delle adesioni alla vaccinazione antinfluenzale nei soggetti over 65, cui è prioritariamente indirizzata la campagna.

A Catania, sul territorio provinciale, la campagna 2015-16, avviata nei primi giorni di novembre, registra segnali in controtendenza rispetto all’andamento della precedente: un dato che fa ben sperare.

Con l’Influ-day 2015 l’Asp Catania, e le tre Aziende Ospedaliere cittadine (Garibaldi, Cannizzaro e Policlinico Vittorio Emanuele) vogliono incoraggiare e sostenere questo trend. Per l’occasione, i direttori generali delle quattro Aziende, con i testimonial invitati per l’evento, si vaccineranno presso le sedi di riferimento aziendale.

Influ-day 2015 intende contribuire al raggiungimento degli obiettivi di salute definiti in sede regionale e nazionale. L’iniziativa è, inoltre, orientata a diffondere quella cultura della prevenzione attraverso le vaccinazioni che, purtroppo, negli ultimi tempi è stata incrinata da allarmi infondati.

L’influenza è infatti un importante problema di salute pubblica. La gestione dei casi e delle relative complicanze determina un significativo impatto sulla popolazione e sui costi del sistema sanitario. Per queste ragioni la vaccinazione antinfluenzale è un’opportunità per prevenire le forme gravi e complicate di influenza e ridurre la mortalità prematura nelle fasce più fragili della popolazione.

Le Aziende sanitarie invitano sin d’ora la popolazione a consultare il proprio medico curante per valutare modalità e tempi di vaccinazione antinfluenzale.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati