Policlinici

La vertenza

Promozioni al Policlinico di Catania, la Cisl Fp ricorre al Tribunale del Lavoro

Dopo la notifica per condotta antisindacale l'Azienda ha revocato in autotutela le due delibere contestate. Si attende ora la decisione nel merito dal Tar.

Tempo di lettura: 2 minuti

CATANIA. «Dopo il nostro ricorso per condotta antisindacale l’Azienda Policlinico ha revocato in autotutela le delibere da noi contestate: è la conferma che avevamo ragione»: è il commento del segretario generale Cisl FP Catania Danilo Sottile alla decisione del Policlinico di Catania di revocare le delibere con cui aveva dato avvio alle promozioni del personale da un’area inferiore a un’area superiore.

La segnalazione per condotta antisindacale è l’ultimo atto della vicenda delle progressioni verticali, a cui l’Azienda Policlinico Rodolico-San Marco di Catania aveva dato avvio con una delibera che è stata impugnata da Cisl FP Catania. Dopo che l’udienza pubblica sull’impugnativa è stata fissata per il prossimo mese di gennaio, il Policlinico ha modificato la dotazione organica in funzione della procedura avviata.

Anche le delibere di modifica della dotazione organica e del piano triennale dei fabbisogni però sono state impugnate al Tar. In questo contesto la Cisl Fp Catania, assistita dall’avvocato Dino Caudullo, ha sottoposto la questione al Tribunale del lavoro ritenendo che l’Azienda Policlinico abbia posto in essere una condotta contraria alle proprie prerogative sindacali.

«La deliberazione di modifica della dotazione organica e la modifica del Piano triennale dei fabbisogni, sono infatti state poste in essere dall’Azienda sanitaria senza alcuna preventiva informazione alle Organizzazioni sindacali, sebbene ciò sia espressamente previsto dal contratto collettivo» sottolineano dalla Cisl FP, che ha però già incassato un primo punto a favore, considerato che prima ancora dell’udienza innanzi al Giudice del lavoro, prevista per il prossimo 4 luglio, dopo la notifica del ricorso per condotta antisindacale l’Azienda Policlinico ha revocato in autotutela le due delibere contestate.

«La revoca delle delibere da parte dell’Azienda all’indomani della notifica del ricorso per condotta antisindacale conferma che avevamo ragione- afferma Danilo Sottile, segretario generale della Cisl Fp Catania- in quanto nessuna informazione preventiva era stata resa alle organizzazioni sindacali da parte dell’Azienda Policlinico. Era infatti stata di fatto impedita la possibilità ai soggetti sindacali di presentare le proprie osservazioni prima che l’amministrazione procedesse all’adozione della delibera di modifica della dotazione organica».

La vicenda che oppone il sindacato maggiormente rappresentativo nel pubblico impiego a livello nazionale e l’Azienda Policlinico tuttavia continua: la parola passa al Tribunale amministrativo che nel gennaio prossimo dovrà decidere nel merito.

Insanitas ha chiesto una replica al Policlinico di Catania, non appena dovesse arrivare sarà pubblicata.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche