ASP e Ospedali

L'annuncio

Privati convenzionati, in arrivo i pagamenti dell’Asp di Palermo

Il Siod, che aveva denunciato i ritardi, ora fa sapere che è entrato in funzione il nuovo sistema gestionale

Tempo di lettura: 1 minuto

«Ossigeno, finalmente, per le strutture sanitarie convenzionate afferenti all’Asp Palermo. Come anticipato il 10 maggio, è entrato in funzione il nuovo sistema gestionale per i pagamenti, fortemente voluto dalla DG Daniela Faraoni, in sostituzione dell’obsoleto pluridecennale sistema precedente».

Lo fanno sapere dal SIOD (Sindacato Italiano Odontoiatria Democratica), che nei mesi scorsi aveva puntato l’indice contro i ritardi nei pagamenti e ora, appunto, sottolinea: «L’avviamento della macchina burocratica ha allungato i tempi, in un periodo già critico e faticoso, ma sembra risolta l’empasse. Il mandato di gennaio 2023, inviato tra venerdi e lunedi, sta già arrivando oggi, mentre febbraio e marzo saranno pagati a stretto giro e comunque entro il mese di maggio. Risolto questo grosso problema SIOD Sicilia, insieme a tutto il Coordinamento Intersindacale Medicina Specialistica di Territorio, continua la intensa azione di “ristrutturazione” della sanità pubblica e convenzionata di concerto con la parte virtuosa degli Uffici dell’Assessorato alla Salute. Si attendono adesso contratti integrativi per i budget 2022, i conguagli 2019-2021 e il ripristino dei lavori dei tavoli tecnici».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche