Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

Nel Consiglio pure Livio Blasi (Arnas Civico)

Primari italiani di Oncologia, eletto a Palermo il direttivo nazionale del Cipomo: il nuovo presidente è Mario Clerico

Prende il posto dell'uscente Maurizio Tomirotti. Nel Consiglio pure Livio Blasi (Arnas Civico). Oggi (sabato) l'ultima giornata del XXI Congresso Nazionale.

Tempo di lettura: 3 minuti

Si sono svolte a Palermo, nell’ambito del XXI Congresso Nazionale, le elezioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo del CIPOMO (Collegio Italiano Primari Oncologia Medica Ospedaliera). Urne aperte nel pomeriggio ed esito dell’elezione comunicato dopo la relazione conclusiva del presidente uscente Maurizio Tomirotti.

Con 80 voti è stato eletto presidente il primario del dipartimento di oncologia di Biella, Mario Clerico (in alto a destra la sua intervista video). 

Vice Presidente Gianmauro Numico (76 voti), segretario Fabrizio Artioli (80 voti), tesoriere Claudio Verusio (74 voti). Entrano a far parte del consiglio Sandro Barni (52 voti), Fausto Roiola (36 voti), Cristina Olliani (35 voti), Teresa Gammucci (29 voti) e per la prima volta anche un oncologo siciliano, il primario dell’oncologia medica dell’ARNAS Civico Livio Blasi (34 voti). Faranno parte del collegio dei revisori dei conti Vincenzo Montesarchio, Gianfranco Filippelli e Gianmaria Fiorentini.

Il presidente uscente Maurizio Tomirotti ha tracciato un bilancio positivo al cospetto dei 100 primari oncologi che hanno preso parte al congresso. “Confronto, collaborazione e supporto reciproco fra colleghi” questi per  il primario di Oncologia medica della Fondazione Ircss Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano i valori fondanti del collegio. Sotto la sua presidenza CIPOMO ha raggiunto il numero massimo di iscritti, ben 258, vale a dire il 70% di tutti i dirigenti medici di oncologia operanti nelle strutture pubbliche italiane.

Il testimone adesso passa a Mario Clerico intenzionato a portare avanti il lavoro svolto negli ultimi anni. L’attenzione sarà rivolta in particolare al potenziamento delle strutture regionali, ancora troppo poche e fortemente centralizzate, ad una maggiore legittimazione del collegio presso le sedi istituzionali, al fine di ottenere un coinvolgimento puntuale e costante. Obiettivo puntato anche sul rapporto con l’AIFA e sulla gestione dei registri dei tumori.

Fra gli altri obiettivi indicati per il prossimo biennio il perseguimento dei costi standard per i pazienti oncologici, al fine di ottenere una reale uniformità delle cure in tutto il sistema paese, l’incremento dei team multidisciplinari ed il monitoraggio civico delle strutture oncologiche, in collaborazione con Cittadinanzattiva

Il convegno continuerà oggi (sabato) con le ultime tre sessioni dedicate alla Ricerca e Formazione, alle peculiarità dell’anziano nell’ambito della prevenzione e delle cure oncologiche, per terminare con la tavola rotonda sull’informazione e la disinformazione in sanità. Si chiuderà così la tre giorni di Palermo mentre è già fissato in calendario il prossimo appuntamento del Collegio: 10 e 11 novembre a Trieste per il convegno su “Valore del tempo nella cura del cancro”.

Maurizio Tomirotti e Mario Clerico

Maurizio Tomirotti e Mario Clerico

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati