Prevenzione medica per le donne: visite ed esami gratuiti a cura della Lilt di Caltanissetta

27 Giugno 2016

L'iniziativa «Lilt for Women» voluta dal presidente Aldo Amico fornisce la possibilità di accedere ai servizi di ginecologia, senologia, dietologia e nutrizione ed estetica.

 

di

CALTANISSETTA. Apre al territorio con un’iniziativa tutta al femminile la sezione Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) di Caltanissetta. “Lilt for Women”, voluta dal presidente provinciale Aldo Amico, ha lo scopo di diffondere e massimizzare la prevenzione fornendo alle donne la possibilità di accedere gratuitamente ai servizi di ginecologia, senologia, dietologia e nutrizione ed estetica.

«L’iniziativa- sottolinea Amico- fa parte della nostra politica volta a diffondere l’abitudine alla prevenzione che deve diventare un interesse sociale. Noi abbiamo voluto iniziare con la donna, che non sarà trascurata neanche nel difficile momento della malattia con la possibilità, grazie alla nostra estetista Marta Amico, di farsi bella. La malattia, infatti, non deve essere l’interruzione della ricerca costante di bellezza, perché anche prendersi cura del proprio corpo e piacersi facilita la guarigione».

Ogni donna, in età fertile e non, potrà accedere al servizio di ginecologia che sarà curato dalla dottoressa Adriana Scozzaro, la quale sottolinea: «Saranno effettuate visite complete comprensive di ecografia e in particolare faremo prevenzione del tumore al collo dell’utero mediante pap-test».

Donne giovani e meno giovani potranno imparare a fare l’autopalpazione e sottoporsi ad un check-up di senologia grazie alla professionalità della dottoressa Silvia Caramazza. «L’esame ecografico- sottolinea il medico- deve essere effettuato a partire dai 35 anni di età. Cominceremo dalla visita senologica per poi passare all’ecografia che è assolutamente indolore e dura pochi minuti ma può davvero salvare la vita».

Prevenzione vuol dire anche mettere in atto corretti stili di vita ed è proprio per questo che Aldo Amico ha deciso di attivare anche un servizio di Nutrizione e Dietologia di cui si occuperà il dottore Marcello Speciale: «È scientificamente provato- spiega il presidente della Lilt nissena- che l’attività fisica, unita ad una corretta alimentazione, riduce del 50 per cento, nelle donne che hanno già avuto un tumore al seno la possibilità di ricadute. Per questo vogliamo diffondere la cultura dello sport, anche grazie alla nostra maratoneta Lea Romano, tra la popolazione».

Nei giorni scorsi la Lilt nissena ha firmato un’intesa con la Slc-Cgil per coinvolgere le lavoratrici del call center Telecom di Caltanissetta nella prevenzione del tumore al seno. Come hanno sottolineato il segretario della Slc-Cgil, Gianluca Polizzi, e la componente della segreteria Jacky Giorgio, l’iniziativa ha raccolto grande consenso con l’adesione di circa 190 lavoratrici pronte per sottoporsi alla visita senologica.

Su facebook è stata già creata la pagina ufficiale di “Lilt For Women” dove è possibile trovare consigli, informazioni e notizie sulla ricerca.

È possibile effettuare la donazione del 5 per mille alla Lilt sul codice fiscale 92049310854.

  • Aldo Amico, presidente Lilt Caltanissetta

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV