Policlinici

La buona Sanità

Prevenzione in gravidanza, prestigioso elogio per il Policlinico di Catania

Attribuito dalla Fondazione Onda ETS alle Unità Operative Complesse di Ginecologia e Ostetricia e di Patologia Ostetrica.

Tempo di lettura: 3 minuti

«Un ringraziamento speciale per l’impegno e l’attenzione profusi nell’ambito della salute materno infantile alla prevenzione primaria in gravidanza, anche in prospettiva di lungo termine» è stata attribuito dalla Fondazione Onda ETS alle Unità Operative Complesse di Ginecologia e Ostetricia del Policlinico e del San Marco rispettivamente dirette da Liliana Mereu e Emilio Lomeo e di Patologia Ostetrica del San Marco diretta da Marco Palumbo.

In particolare, il riconoscimento è stato assegnato perché le tre unità operative hanno partecipato alla mappatura delle strutture sanitarie appartenenti al network ospedali “Bollino Rosa 2024-2025” che erogano servizi dedicati alla prevenzione primaria in gravidanza.

I presidi ospedalieri Policlinico “Rodolico” e “San Marco” di Catania lavorano quotidianamente per rispettare i “cardini” della prevenzione primaria, assicurando diversi servizi alle donne quali interventi di educazione alla corretta alimentazione e promozione dell’attività fisica in gravidanza tramite il corso di accompagnamento alla nascita. Inoltre, gli ospedali dell’azienda ospedaliero universitaria etnea garantiscono gli screening del diabete gestazionale, la misurazione del peso e della pressione arteriosa, interventi per le mamme che decidessero di smettere di fumare attraverso la collaborazione del Centro Antifumo.

In più, è attivo lo screening per la depressione peripartum. Non meno importante la presenza, nelle strutture, di ambulatori dedicati alle dipendenze patologiche e alla prevenzione dei disturbi del pavimento pelvico. Presente inoltre un ambulatorio solidale con a disposizione un team multidisciplinare per la family centre care, dedicato alle neomamme e ai loro piccoli con problemi di fragilità, disadattamento sociale e privi di assistenza sanitaria, cosiddetti “defavorizzati”, e un servizio di mediazione culturale per donne in gravidanza di diversa estrazione linguistica.

Infine, da un’indagine realizzata da Fondazione Onda ETS in collaborazione con l’Istituto di ricerca Elma Research, che ha valutato l’atteggiamento delle donne in gravidanza e delle neomamme nei confronti della prevenzione primaria con focus sulle vaccinazione, è emerso che la prevenzione vaccinale è un aspetto importante a tutela della salute della donna e del bambino nell’ambito della gravidanza, ed è quindi molto importante lavorare per accrescere la consapevolezza delle donne.

Nei due ospedali Bollino Rosa dell’AOUP etnea vengono distribuiti costantemente opuscoli divulgativi rivolti alle donne con indicate le strutture per le vaccinazioni in gravidanza, tempi e modi per effettuarle.

I direttori Lomeo e Mereu con la targa del riconoscimento ricevuto e accanto alcuni membri dello staff

«Siamo orgogliosi del prestigioso elogio che la Fondazione Onda ci ha tributato a testimonianza del fatto che il nostro lavoro e il nostro impegno a favore delle donne è riconosciuto anche a livello nazionale- hanno sottolineato i direttori Lomeo, Mereu e Palumbo- Ringraziamo l’azienda che ci fornisce gli strumenti per eseguire le nostre attività e in particolare tutto il personale che quotidianamente ci segue con abnegazione e senza lesinare fatiche e sacrifici a favore delle pazienti e dei loro piccoli».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche