Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
ospedale piemonte tiroide

ASP e Ospedali

Intervento realizzato da una equipe dell'ISMETT

Prelievo di organi al Piemonte di Messina. Donati fegato e cornea

L'ultimo prelievo di organi effettuato al Piemonte di Messina risale ad 8 anni fa

Tempo di lettura: 1 minuto

Primo prelievo di organi, la notte scorsa, presso l’IRCCS Bonino Pulejo – Piemonte, dopo otto anni dall’ultimo intervento di questo tipo. Si tratta di un prelievo di fegato e cornea su una donna di 73 anni rimasta vittima di un incidente stradale avvenuto lo scorso 7 novembre a Messina. In seguito alla valutazione eseguita dalla direzione sanitaria del P.O. Piemonte, è stata avviata la procedura di accertamento di morte cerebrale della donna. La diagnosi di morte cerebrale, avvenuta alle 20:50 di ieri, è stata confermata dalla commissione medica composta dal dott. Salvatore Leonardi (responsabile U.O.C. Anestesia e Rianimazione), dal dott. Natale Mondo (neurologo) e dalla dott.ssa Francesca Parrinello (direttore medico di presidio), supportati dal qualificato contributo fornito dalla dott.ssa Daniela Floridia (anestesista, coordinatrice locale della commissione), dal dott. Giuseppe Guzzo (anestesista) e dal dott. Leonardo Malatacca (tecnico di neurofisiopatologia).

Un’equipe dell’ISMETT di Palermo, allertata dal Centro Regionale di Trapianti, ha provveduto al prelievo degli organi in relazione alle condizioni della paziente vittima del grave incidente. L’intervento è stato eseguito presso il P.O. Piemonte in seguito alla ricezione del consenso da parte della famiglia. La direzione dell’IRCCS ringrazia la famiglia per la sensibilità.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati