Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
sit in ex lsu

ASP e Ospedali

Per il 24 ottobre

Precari ex Lsu dell’Asp di Palermo, riesplode la protesta: proclamata una giornata di sciopero

I sindacati non reputano idonee le soluzioni ipotizzate dall'assessorato alla Salute per stabilizzare i 651 contrattisti. Mercoledì terranno un sit-in davanti alla sede della Presidenza della Regione e il 24 ottobre è prevista una giornata di sciopero.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. Così come annunciato nei giorni scorsi dopo un vertice in assessorato (leggi qui), la vertenza dei precari ex Lsu dell’Asp di Palermo riesplode. I sindacati, infatti, puntano l’indice contro «la superficialità ed il ritardo con il quale l’assessorato regionale della Salute sta affrontando la tematica della stabilizzazione» e fanno fronte comune.

La RSU, unitamente a Cgil, Cisl, Uil, Fials, Nursing Up, Dirstat e Nursind, infatti, indice un sit-in del personale contrattista dell’Asp per mercoledì 17 ottobre, a partire dalle 14.30, davanti a Palazzo d’Orleans.

L’obiettivo è «ottenere una convocazione dal governatore Nello Musumeci affinché il Governo Regionale faccia chiarezza sulla discriminazione che i lavoratori contrattisti dell’Asp di Palermo stanno subendo».

Inoltre i sindacati proclamano per il 24 ottobre una giornata di sciopero di tutto il personale ex lsu dell’Asp.

La richiesta che fanno alla Regione è di «applicare tutte le norme nazionali vigenti ai contrattisti dell’Asp di Palermo per essere assunti a tempo indeterminato all’interno del fabbisogno reale e del tetto di spesa storica».

Nella foto di archivio una protesta dei precari dell’Asp di Palermo.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati