dimissioni comitato coronavirus precari asp

Dal palazzo

L'annuncio

Precari della Sanità siciliana, Razza: «Avanti con l’iter della stabilizzazione»

L'assessore sollecita le aziende sanitarie ad avviare gli atti ricognitivi per il personale reclutato con l’emergenza Covid e con legge Madia.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. Una direttiva per avviare gli atti ricognitivi propedeutici alla stabilizzazione del personale precario assunto con l’emergenza Covid e con legge Madia: è stata emanata dall’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, nei confronti delle aziende sanitarie siciliane e in relazione alla legge di bilancio 2021 per esortarli a dare seguito entro il 30 settembre a quanto già previsto, cioè appunto agli atti di ricognizione. Inoltre si sottolinea che prima di dare luogo a nuovi reclutamenti si devono completare le stabilizzazioni.

La segreteria regionale della Fials guidata da Sandro Idonea esprime «soddisfazione per la direttiva dell’assessore Razza che ha accolto le proposte del sindacato dopo l’incontro avuto venerdì scorso con il dirigente generale Mario La Rocca».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche