ASP e Ospedali

L'annuncio

Precari Covid, stabilizzati 31 amministrativi all’Asp di Siracusa

Dieci avevano già superato una procedura selettiva pubblica di pari qualifica, i restanti 21 sono stati ammessi dopo una procedura concorsuale

Tempo di lettura: 2 minuti

L’Asp di Siracusa ha stabilizzato a tempo indeterminato 31 unità tra assistenti e collaboratori amministrativi che hanno prestato servizio durante l’emergenza pandemia da covid-19 nelle strutture aziendali così come previsto dalla legge 234 del 30 dicembre 2021 e successive modifiche ed integrazioni.

Di queste 31 immesse in ruolo, 10 unità, così come prevede la normativa, hanno avuto accesso diretto alla stabilizzazione e firmato il contratto il 14 novembre scorso, considerato che avevano già superato una procedura selettiva pubblica di pari qualifica e prestato servizio in Azienda; i restanti 21 sono stati ammessi alla stabilizzazione a conclusione di una procedura concorsuale svolta dall’Azienda cosi come previsto dalla normativa di riferimento sulla stabilizzazione nel rispetto del Piano triennale del fabbisogno di personale.

Gli stessi sono destinati a tutte le Unità operative ospedaliere e territoriali incrementando l’efficienza delle strutture di supporto ai servizi sanitari e quindi a beneficio dei cittadini.

Il percorso si è concluso con la cerimonia per il secondo e conclusivo step della firma dei contratti che si è svolta nella sede della direzione generale alla presenza del commissario straordinario dell’Asp di Siracusa Salvatore Lucio Ficarra, del direttore amministrativo Salvatore Lombardo e del direttore Risorse Umane Lavinia Lo Curzio.

«Una assunzione così numerosa di personale amministrativo come quella odierna- ha detto il commissario straordinario Ficarra– rappresenta un evento storico per questa Azienda stante che l’ultimo concorso per personale amministrativo si è svolto nei primi anni ‘90. E ciò dimostra l’attenzione che questa Direzione rivolge non soltanto al personale che in forma precaria si è prodigato a garantire le attività delle strutture sanitarie del Siracusano, assicurandogli oggi stabilità lavorativa ed economica, ma anche e soprattutto nei confronti degli utenti e delle strutture aziendali consentendo una migliore organizzazione per garantire una sempre più efficace ed efficiente risposta ai bisogni sanitari espressi dal territorio. Al nuovo personale rivolgo i più sentiti auguri di buon lavoro con la raccomandazione di tenere sempre in primo piano la considerazione che al centro del sistema sanitario c’è il cittadino con i suoi bisogni di salute».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche