Dal palazzo

La nota

Precari Covid, la Uil: «Bene la proroga, ma siano aumentate le ore lavorative»

L'appello del sindacato: «Sarebbe opportuno, quindi, che l’assessore Razza destinasse più risorse».

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. «Apprezziamo la delibera con cui sono stati prorogati i contratti che riguardano il personale Covid fino al prossimo 30 settembre. Resta, però, forte la nostra preoccupazione sulla gestione delle attività Usca considerato l’aumento dei contagi negli ultimi giorni».

Così Luisella Lionti (nella foto), segretario generale della Uil Sicilia e Area Vasta che, insieme a Pippo Piastra della Uil Fpl e Danilo Borrelli, segretario della UilTemp, aggiunge: «In un momento in cui si registra un aumento dei contagi, il personale Covid potrebbe non essere sufficiente a gestire questa nuova ondata. Sarebbe opportuno, quindi, che l’assessore Razza destinasse più risorse per potere aumentare le ore a questo personale e a garantire così il servizio a tutti i cittadini».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche