precari covid marco intravaia

Dal palazzo

L'appello

Precari Covid, Intravaia: «Urge una soluzione per i contratti scaduti all’Asp di Palermo»

Il deputato regionale di FdI sottolinea che la Conferenza Stato-Regioni ha assimilato il personale tecnico a quello amministrativo.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. «Accolgo con soddisfazione la direttiva attuativa emanata dall’assessore regionale della Salute, Giovanna Volo, che di fatto recepisce quanto sostenuto da Fratelli d’Italia a Roma nel Decreto Milleproroghe, segnando un percorso che porterà alla stabilizzazione del personale impegnato in prima linea durante la pandemia».

Lo dichiara il deputato regionale di FdI Marco Intravaia in merito alla direttiva assessoriale sul percorso di stabilizzazione dei precari Covid, aggiungendo: «Rimane però aperta e ancora da risolvere la posizione dei lavoratori dell’Asp di Palermo che il 28 febbraio hanno visto scadere i loro contratti, per cui risulta precluso quanto prospettato dall’ultima circolare assessoriale. Bisogna lavorare per individuare le effettive necessità di personale, guardando alle esigenze di risorse umane che la riforma della medicina territoriale e di prossimità richiederanno. Alla luce di quanto emerso nella Conferenza Stato – Regioni, che, giustamente, assimila il personale tecnico a quello amministrativo, auspico che si apra subito un tavolo all’Asp di Palermo per consentire di immaginare un percorso anche per questi lavoratori».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche