precari covid marco intravaia

Dal palazzo

Proroghe e stabilizzazioni

Precari covid, Intravaia (FdI): “Bene la direttiva dell’assessore ma peccato per le disomogeneità tra lavoratori”

"Non è il momento di fermarsi - annuncia il deputato palermitano - Il nostro partito continuerà a lavorare affinché nessuna professionalità sia dispersa"

Tempo di lettura: 2 minuti

“È certamente un elemento positivo che il Governo abbia individuato una soluzione, sebbene non esaustiva, per i precari amministrativi del Covid, allineandosi all’orientamento nazionale e al contenuto del decreto “Milleproroghe”, lasciando così aperta la porta verso la stabilizzazione.”

Ad affermarlo è il deputato regionale di Fratelli d’Italia Marco Intravaia che prosegue: “La direttiva dell’assessore Giovanna Volo è arrivata in ritardo, mentre il Parlamento era impegnato in una difficile discussione per dirimere la complessa questione; anche a causa dei tempi ristretti con cui è stata comunicata avrà effetti disomogenei rispetto ai vari lavoratori impegnati nelle diverse aziende sanitarie. La scadenza del 28 febbraio era nota a tutti e un provvedimento assessoriale redatto con anticipo avrebbe consentito una maggiore coerenza applicativa. Così, invece, non si traduce in un equo trattamento per i lavoratori interessati, i cui contratti saranno prorogati a macchia di leopardo a seconda della provincia e dell’azienda sanitaria di pertinenza”.

“Non è il momento di fermarsi- aggiunge Intravaia- Il nostro partito continuerà a lavorare affinché nessuna professionalità maturata durante la pandemia sia dispersa, compresa quella dei tecnici per cui va trovata una soluzione alla proroga e un iter per la stabilizzazione” conclude Intravaia in merito alla questione precari Covid, per cui ieri è scaduta la proroga di due mesi.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche