Dal palazzo

L'iniziativa

Precari Covid in Sicilia, al via una petizione: «I contratti siano prorogati fino al 31 dicembre 2022»

Il sindacato degli infermieri Nursind da Trapani ha avviato una serie di attività in tutta l'Isola per sensibilizzare le istituzioni e sollecitare le stabilizzazioni.

Tempo di lettura: 1 minuto

Una petizione per chiedere la proroga al 31 dicembre 2022 dei contratti covid in scadenza al 31 marzo. È l’iniziativa del sindacato degli infermieri Nursind che da Trapani ha avviato una serie di attività in tutta l’Isola per sensibilizzare le istituzioni sulla situazione precaria dei lavoratori che in questi anni hanno affrontato l’emergenza pandemica.

«Nonostante la fine ormai prossima dello stato di emergenza- spiega il coordinatore regionale Salvo Calamia (nella foto)– registriamo un aumento di casi di positività e solo una riduzione leggera dei ricoveri. Riusciamo a far fronte a questa situazione con il personale in servizio, mentre in caso di scadenza dei contratti si registrerebbero gravi criticità. Chiediamo quindi che venga recepita la norma nazionale che consente la stabilizzazione del personale reclutato per l’emergenza covid che ha maturato almeno 18 mesi di lavoro anche non continuativi di cui almeno sei tra gennaio 2020 e giugno 2022. Chiediamo a gran voce di smetterla di fare campagna elettorale sulla pelle di queste persone e di assumere finalmente un impegno in maniera responsabile per garantire la prosecuzione delle loro fondamentali prestazioni lavorative».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche