Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

L'appello

Precari Covid, il Nursind Sicilia: «La Regione proceda con le stabilizzazioni»

Il sindacato chiede «quali azioni intraprenderà l'assessorato alla Salute per porre in essere quanto predisposto dal governo nazionale e attivare questo piano di assunzioni».

Tempo di lettura: 2 minuti

«Da Roma le indicazioni sono chiare e nette: i precari assunti per l’emergenza Covid 19 vanno stabilizzati». È quanto afferma il sindacato Nursind Sicilia che in una nota inviata all’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, chiede di sapere «quali siano le azioni che intraprenderà l’assessorato alla Salute per porre in essere quanto predisposto dal governo nazionale per attivare questo piano di assunzioni».

Il Nursind ricorda che «la Presidenza del Consiglio lo scorso 29 ottobre ha previsto che gli enti del servizio sanitario nazionale possano autorizzare le procedure di  stabilizzazione per il personale assunto a tempo determinato durante l’emergenza covid 19. Quel che immediatamente balza agli occhi è la tempistica che il governo individua per queste procedure usando termini perentori, così che si produca una chiara linea di indirizzo senza lasciare spazio all’interpretazione».

Il Nursind aggiunge e ribadisce che il saldo tra personale in servizio e fabbisogno consente di procedere con le immediate assunzioni e dunque sollecita il governo regionale, l’assessorato, e tutto  il mondo politico «a un intervento che spinga urgentemente non solo sui rinnovi contrattuali ma nella direzione delle assunzioni».

Nella nota a firma del coordinatore regionale Salvo Calamia (nella foto) il sindacato torna, ancora una volta, a chiedere di accelerare le procedure di chiamata per la mobilità degli infermieri e Oss dei bacini Occidentale e Orientale da parte delle aziende interessate «che, ancora oggi, proseguono con estrema lentezza nelle chiamate dei vincitori».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati