Dal palazzo

L'appello

Precari Covid, Confintesa Sanità: «Si pensi al loro futuro, no a beghe politiche»

Il segretario regionale Domenico Amato sottolinea: «Mi auguro che la coalizione di centrodestra in Sicilia si ricompatti su questo importante tema»

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. «Più volte Confintesa Sanità Sicilia ha scritto in merito alla sorte dei lavoratori precari del Covid in Sicilia (Sanitari, Amministrativi, Tecnici), auspicando una celere e concreta risoluzione del problema tramite una progressiva stabilizzazione».

Lo afferma il segreteario regionale Domenico Amato (nella foto di Insanitas), aggiungendo: «Ora si viene a conoscenza che il processo normativo che dovrebbe portare alla loro concreta stabilizzazione è a rischio per i dissapori interni alla coalizione di centrodestra in Sicilia (Forza Italia Vs. Fratelli d’Italia). Solevano dire i latini “Ubi maior, minor cessat, dove vi è il maggiore, il minore decade”, in questo caso il maggiore consiste nella tutela del furo delle persone, dei lavoratori precari CoVid, il cui lavoro è stato essenziale nel passato e lo potrebbe essere in futuro mentre il minore sono le diatribe interne alla colazione di centrodestra. Mi auguro che la coalizione di centrodestra in Sicilia si ricompatti proprio in questo momento politico dove è più necessaria una unione di intenti volta alla salvaguardia occupazionale dei precari Covid in Sicilia».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche