ASP e Ospedali

I dettagli

Potenziamento della pediatria, ecco gli impegni dell’Asp di Ragusa

Il tema è stato affrontato durante la conferenza dei sindaci. Il gruppo delle “mamme di Ragusa” sollecita che il reparto del "Giovanni Paolo II" torni fruibile h24.

Tempo di lettura: 2 minuti

RAGUSA. Qualcosa si muove in merito al caso del reparto di Pediatria del “Giovanni Paolo II”, di cui si chiedeva la riapertura h24 come vi avevamo raccontato in un precedente articolo (CLICCA QUI). In occasione della conferenza dei sindaci svoltasi a Palazzo dell’Aquila a Ragusa sono stati presi degli impegni. Presente all’incontro il commissario straordinario dell’Asp di Ragusa, Fabrizio Russo, che ha dichiarato: «La nostra strategia, nel breve-medio termine, prevede il ricorso alle prestazioni aggiuntive e l’indizione di concorsi a tempo determinato e indeterminato. In seguito ragioneremo su un’analisi organizzativa che renda funzionale e organico il sistema delle pediatrie in tutto il territorio provinciale».

Una presa di posizione che apre uno spiraglio di speranza alla lotta portata avanti dal gruppo delle mamme di Ragusa che commentano così le dichiarazioni dell’ASP: «Noi non molliamo. Dopo l’incontro possiamo affermare un cauto ottimismo da parte nostra sulla base delle dichiarazioni del commissario straordinario, meno su quello del nostro sindaco che non si è espresso. Proprio ieri abbiamo protocollato una richiesta di incontro con il sindaco, i consiglieri comunali, il presidente del consiglio comunale e l’assessore alla Salute, per aver un colloquio e capire quali sono i loro punti di vista e con quale impegno vogliono portate avanti questa richiesta- dice una delle mamme che si dichiara soddisfatta per il sostegno ricevuto dalla comunità Ragusana- Ogni giorno riceviamo decine di richieste di affissione della locandina con il nostro piccolo Hulk e adesioni alla manifestazione, questo per noi è importante perché avere la comunità intera accanto ci dà forza».

Foto da pagina facebook Cassì

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1


    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche