Nas

Postazione del 118 di Cammarata, chiusi i locali in seguito a un sopralluogo dei Nas

5 luglio 2018

Lo rende noto il sindacato Cimo puntando l'indice contro l'Asp agrigentina.

 

di

«Dopo che il CIMO di Agrigento ha segnalato, sia ai vertici Aziendali che all’Assessorato, il degrado di diverse strutture della ASP e il disagio ambientale in cui si trovano costretti a lavorare molti dipendenti, si sono registrati numerosi interventi dei Nas che stanno rilevando e verbalizzando irregolarità prescrivendo gli interventi del caso all’ASP di Agrigento».

Lo scrive in una nota Giuseppe Bonsignore, responsabile della comunicazione del sindacato dei medici, aggiungendo: “Ieri pomeriggio si è giunti perfino alla chiusura e allo sgombero dei locali della Postazione del 118 di Cammarata”.

L’ASP di Agrigento ha un Servizio di Prevenzione e Protezione, affidato con un incarico 15 septies, tramite una procedura contestata da Cimo anche tramite un esposto inviato alla Corte dei Conti, ad un soggetto esterno.

«Questo delicato Ufficio non è in grado, evidentemente, di svolgere al meglio il proprio ruolo- sottolinea Bonsignore- A nessuno, né in Azienda né in Assessorato, sembrano interessare i problemi legati alla sicurezza sui luoghi di lavoro, ma la “scomoda” e battagliera Segreteria Aziendale CIMO ha continuato a denunciare queste situazioni ai limiti della decenza e del decoro dei lavoratori».

TAG PER QUESTO ARTICOLO:

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV