Dal palazzo

"La grande incompiuta"

Polo Pediatrico di Palermo, Schifani: «In arrivo il protocollo d’intesa con Invitalia»

Sarà stipulato nei prossimi giorni per avviare le procedure di scelta del contraente per la costruzione della struttura in Fondo Malatacca.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. «Nei prossimi giorni sarà stipulato il protocollo d’intesa con Invitalia per avviare le procedure di scelta del contraente per la costruzione del Polo di eccellenza pediatrico  in Fondo Malatacca a Palermo, che sarà realizzato con i fondi ex articolo 20 a compartecipazione statale». Lo annuncia il presidente della Regione, Renato Schifani, sottolineando:  «Siamo certi che diventerà un centro di riferimento per tutta l’Italia meridionale».

Il cantiere era fermo ormai da numerosi anni a causa del fallimento della ditta che si era aggiudicata l’appalto. Il pool di professionisti che ha curato la progettazione, in quattro mesi ha aggiornato il documento, per adeguarlo alle nuove esigenze, e adesso, dopo il via libera al nuovo progettto da parte del Consiglio Nazionale dei lavori pubblici e  un ulteriore finanziamento di 120 milioni di euro, arriva l’annuncio di un ulteriore step dell’iter che dovrebbe permettere finalmente la realizzazione di quella che finora è stata una grande incompiuta.

Inoltre  è notizia di ieri l’attivazione dal 17 luglio all’ospedale “Di Cristina” (Arnas Civico) di un ambulatorio multidisciplinare di neurochirurgia pediatrica: «Un obiettivo, fortemente voluto dal presidente della Regione Siciliana Renato Schifani, raggiunto grazie all’impegno costante del dipartimento della Pianificazione strategica dell’assessorato regionale della Salute, guidato da Salvatore Iacolino» sottolineano dalla Regione.

In una recente riunione, svolta a Palazzo d’Orléans, il governatore aveva assicurato l’impiego di circa tre milioni di euro da destinare alla realizzazione di questo Polo avanzato per la diagnosi e il trattamento delle patologie pediatriche a indirizzo neurochirurgico. Uno step fondamentale verso la costituzione, successivamente, di un reparto presso la medesima azienda ospedaliera, dove, tra l’altro, da quasi un anno è attivo anche il reparto di Cardiochirurgia pediatrica, gestito in collaborazione con l’ospedale San Donato di Milano.

«Abbiamo dimostrato più volte, e continueremo a farlo- dice Schifani- che abbiamo davvero a cuore la salute dei piccoli pazienti siciliani e lavoriamo costantemente per offrire loro tutte le opportunità di cura e assistenza di cui hanno bisogno. Questo ambulatorio contribuirà a ridurre già adesso l’incidenza dei cosiddetti viaggi della speranza, spesso impossibili da sostenere per le famiglie».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche