BEST IN SANITAS

Candidati entro il 30 Giugno 2022

Clicca qui

Policlinici

L'annuncio

Policlinico Giaccone, negativo al vaiolo della scimmia anche il secondo ricoverato

A confermarlo stamani il referto ufficiale dell'Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma

Tempo di lettura: 1 minuto

È risultato negativo al vaiolo della scimmia anche il secondo paziente ricoverato nel reparto di malattie infettive del policlinico Paolo Giaccone. A confermarlo stamani il referto ufficiale dell’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma30 anni, di origine marocchina, l’uomo era stato ricoverato il 24 Maggio scorso, proveniente da un centro di accoglienza di Canicattì, in provincia di Agrigento. Come per il primo paziente ricoverato, le condizioni cliniche sono sempre state buone. 

“Gli esperti sottolineano che ci sono diverse patologie di origine infettiva -commenta il Commissario dell’AOU Alessandro Caltagirone  – che possono determinare una reazione cutanea simile a quella che abbiamo riscontrato in questi pazienti.  È nostro interesse  fare il possibile affinché vengano diffuse informazioni corrette e verificate ed è per questa ragione che siamo a disposizione per fornire tutte le notizie utili per verificare le informazioni che possono circolare. In atto non c’è alcun allarme legato al vaiolo della scimmia ed è interesse di tutti noi non alimentare preoccupazione e allarmismi ingiustificati nella popolazione”.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche