Policlinico “Giaccone”, in pensione Giovanna Volo: si apre la corsa alla successione

25 Novembre 2020

Andrà in quiescienza dal primo dicembre dopo una carriera ai vertici della Sanità siciliana. «Concluderò il mio lungo percorso lavorativo da quella che ho sempre considerato la mia casa». Il commissario straordinario non si sbilancia sul nome del successore.

 

di

PALERMO. Il direttore sanitario del Policlinico “Giaccone” di Palermo, Giovanna Volo, andrà in pensione il primo dicembre 2020 lasciando così vacante il posto dirigenziale.

Lo rende noto la stessa direttrice che ha inviato una lettera di commiato a tutti i componenti dell’Ospedale Universitario: «Dal primo dicembre andrò in quiescenza, concludendo così questa seconda meravigliosa esperienza nell’Azienda dove ho cominciato e con la quale chiudo la mia carriera- scrive la Volo- Una insperata fortuna che mi ha consentito di concludere il mio lungo percorso lavorativo da quella che ho sempre considerato la mia casa».

Laureata in “Medicina e Chirurgia” all’Università di Palermo nel 1982 e  successivamente specializzata in ematologia clinica ed in igiene e sanità pubblica, la dottoressa Volo ha una lunga carriera alle spalle che l’ha vista ricoprire il ruolo di direttore sanitario in diverse importanti strutture ospedaliere siciliane come i Policlinici di Palermo e Messina, l’Arnas Civico e l’Asp di Palermo, l’ospedale Ingrassia, il “Cimino” di Termini Imerese, l’Oasi di Troina e l’Asp di Enna.

«Avrei voluto salutare personalmente ciascuno di voi, ma i ben noti motivi di sicurezza non lo consentono- continua il direttore sanitario- Un grazie speciale va al Magnifico Rettore, prof. Fabrizio Micari, che con la sua disponibilità e il suo costante supporto ha reso possibile il mio periodo di “gestione solitaria”».

Contattato da Insanitas, il commissario straordinario Alessandro Caltagirone commenta: «Ringrazio la dottoressa Volo per l’attività svolta durante la sua permanenza al Policlinico». In merito a chi prenderà il posto del direttore in quiescenza, il manager si limita a dire «sto ancora facendo le mie valutazioni».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV