Policlinici

Scatta la denuncia

Policlinico di Palermo, giovani vandali in azione: ripresi dalle telecamere

In sette hanno rotto i vetri di una hall e scaricato l'estintore del gabbiotto dei gas medicinali. Poi sono fuggiti

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Vandalismi e nuovi tentativi di furto al Policlinico Giaccone. Le telecamere del sistema di videosorveglianza hanno ripreso una banda di sette ragazzini, maschi e femmine, entrati nel Dipartimento di Medicina in Piazza delle Cliniche e che hanno rotto prima i vetri della hall e poi scaricato l’estintore del gabbiotto dei gas medicinali. La banda è fuggita dopo l’intervento di alcuni pazienti. Sull’episodio l’Azienda ha presentato denuncia e consegnato alla Polizia le immagini dell’evento.

«Le riprese- commenta il Commissario del Policlinico, Maurizio Montalbano (nella foto di Insanitas)– mostrano una banda di adolescenti agire spavaldi e con una perfetta conoscenza dei locali. Dai terribili fatti avvenuti nei giorni scorsi ai continui assalti delinquenziali da parte di ragazzini che trovano divertente entrare in un ospedale per commettere furti e atti vandalismo, è evidente la deriva sociale e culturale della nostra società. In questo contesto servono interventi decisi e fermi e sanzioni esemplari».

«Per le azioni delittuose perpetrate ai danni del Policlinico che oltre a determinare danni patrimoniali all’Azienda, implicano- sottolinea Montalbano- nocumento all’attività assistenziale, frequentemente interrotta o soggetta ad incolpevoli ritardi a causa dei fatti descritti, oltre che a mettere a rischio i pazienti e gli operatori sanitari, chiediamo un maggiore controllo del territorio».

Nella notte tra lunedì e martedì è avvenuto un tentativo di furto nel plesso che ospita l’Anatomia umana l’Anatomia patologica, dove il mese scorso erano stati rubati computer e apparecchiature. Alcuni testimoni hanno visto fuggire un uomo che ha scavalcato il cancello sul lato della stazione della metropolitana “Vespri” di via Lodato.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche