Policlinici

I dettagli

Policlinico di Messina, al via la mobilità interna per potenziare i reparti

Lo fa sapere il sindacato Nursind dopo il vertice con il commissario straordinario: «Il servizio infermieristico riavrà sin da subito tutte le sue funzioni».

Tempo di lettura: 2 minuti

MESSINA. «Il servizio infermieristico riavrà sin da subito tutte le sue funzioni, a cominciare dalle assegnazioni del personale nei reparti, avviando tutte le procedure di mobilità interna per i dipendenti che hanno fatto domanda per essere spostati andando a soccorrere i reparti in affanno». Lo affermano Ivan Alonge, segretario territoriale Nursind Messina, e Massimo Latella, segretario aziendale del Policlinico Martino, al termine di un incontro con il commissario straordinario della struttura ospedaliera e la Direzione.

«È stato un confronto molto proficuo, il commissario si è finalmente mostrato molto disponibile e ha risposto alle varie questioni poste sul tavolo- affermano dal sindacato- Oltre al potenziamento dei reparti, sul Servizio infermieristico ha comunicato che è in prospettiva di farne una Unità operativa complessa come ormai previsto in molte altre aziende. Il commissario e il suo staff stanno lavorando incessantemente sull’abbattimento delle liste di attesa e verrà creato su proposta del Nursind una sorta di albo per consentire la partecipazione di più personale possibile anche dai reparti dove non sono previsti interventi per la riduzione delle liste di attesa».

Alonge e Latella spiegano inoltre che «dopo un’attenta valutazione, sia in termini di dotazione organica sia di tetto di spesa, si lavorerà per assumere altro personale infermieristico e operatori sociosanitari. Inoltre, la dotazione organica sarà revisionata e ripubblicata e verranno finalmente stabilizzati gli ultimi 12 oss aventi i requisiti».

Tra le proposte valutate nel corso del confronto c’è quella di riavviare i turni h24 in alcuni blocchi operatori. «Su nostra proposta- proseguono Alonge e Latella- saranno inoltre sottoposti dei questionari anonimi sulla soddisfazione del personale e sullo stress lavoro correlato per comprendere meglio lo stato di funzionamento dei reparti e consentire di fare delle segnalazioni anonime su determinati comportamenti vessatori che vengono evidenziati dal personale nei loro confronti. È stato un incontro molto intenso e carico di contenuti– proseguono i due sindacalisti- in cui abbiamo sviscerato parte delle criticità riscontrate. Attendiamo fiduciosi l’avvio della mobilità interna da parte del servizio infermieristico, delle procedure per il pagamento della produttività e di discutere in delegazione trattante per la pubblicazione dei differenziali economici. Esprimiamo grande soddisfazione per l’incontro avuto e per le risposte ricevute da parte del commissario e della Direzione».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche