Policlinico di Catania nursind condizionatori vertenza contratto integrativo aziendale

Policlinico di Catania, il Nursind: consentire astensione dal lavoro per le neo mamme e lavoratrici in gravidanza

17 Settembre 2020

Per il sindacato "tutte le strutture ospedaliere siano a rischio biologico di contagio Covid19"

 

di

Consentire l’astensione dal lavoro alle lavoratrici madri con figli fino al settimo mese di età, garantendo l’intera retribuzione. Lo chiedono in una nota al Policlinico di Catania i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, Marco Di Bartolo e Francesco Zaccone, dirigenti Nursind. I sindacalisti chiedono l’immediata attivazione delle piene tutele per le lavoratrici madri attraverso una nota inviata alla Direzione generale del Policlinico, all’Assessorato alla Salute, all’Ispettorato del Lavoro. “La legge sulla tutela della maternità – dicono – già vieta di adibire le donne in stato di gravidanza e fino al settimo mese dopo il parto a lavorazioni in cui si fa uso di agenti fisici, chimici e biologici pericolosi e nocivi per la madre e il bambino. Riteniamo pertanto che di fatto tutte le strutture ospedaliere siano a rischio biologico di contagio Covid19 e pertanto, non potendo riassegnare le lavoratrici madri ad altre mansioni “sicure”, di concerto con l’Ispettorato del Lavoro, si debbano porre in astensione lavorativa con il mantenimento dello stipendio”. Il Nursind sottolinea come “il pericolo si presenta soprattutto al presidio San Marco individuato dall’assessorato come covid hospital”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV