Dal palazzo

La nota

Poliambulatorio di Belpasso, Zitelli (FdI): «Bene l’inizio del potenziamento»

Il deputato regionale commenta la riapertura dello Sportello Amministrativo: «Ora sia risolta definitivamente la carenza di organico»

Tempo di lettura: 2 minuti

«Ringrazio il commissario straordinario dell’ASP di Catania, Giuseppe Laganga Senzio, per avere accolto con tempestività le istanze del territorio e avere garantito, grazie all’assegnazione del personale dedicato, la riapertura dello Sportello amministrativo del Poliambulatorio di Belpasso»: a dichiararlo è il deputato Giuseppe Zitelli (nella foto), segretario della Commissione Salute, Servizi Sociali e Sanitari all’Ars.

Nei giorni scorsi il parlamentare di Fratelli d’Italia aveva trasmesso un’interrogazione con richiesta di risposta urgente scritta al presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e all’assessore al ramo Giovanna Volo, per chiedere provvedimenti urgenti a favore della struttura, tra le più importanti della provincia di Catania. Provvedimenti che Zitelli aveva sollecitato esprimendo particolare preoccupazione a seguito della chiusura dell’Ufficio Accettazione, proprio a causa dell’assenza di operatori. Un disagio non indifferente per l’utenza del Poliambulatorio, proveniente soprattutto da Ragalna oltre che da Belpasso.

La risposta dell’ASP di Catania non si è fatta attendere: una prima risorsa è già stata assegnata, ma l’Azienda Sanitaria Provinciale assicura che, appena possibile, ne sarà destinata un’altra.

«Si tratta di un primo significativo risultato– afferma Zitelli- ma è chiaro che occorre risolvere definitivamente la criticità della carenza di organico, che mette a rischio la continuità dell’erogazione dei servizi, a partire dall’ accoglienza degli utenti».

La stessa Azienda, inoltre, fa sapere ai cittadini interessati che allo Sportello amministrativo vengono eseguite le pratiche relative all’esenzione ticket, per reddito e patologia, alla scelta e alla revoca del medico di medicina generale e del pediatra di libera scelta e alla tessera sanitaria.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche