vaccino coronavirus

«Pochi fondi e rischio licenziamenti»: entrano in sciopero i laboratori di analisi siciliani

24 Novembre 2015

Il 25 novembre le strutture convenzionate della Sicilia resteranno chiuse. La Federbiologi: «La decurtazione dell’ aggregato crea dissesto finanziario in una categoria che assiste 6 milioni di siciliani. Chiediamo all'assessore Gucciardi un incontro urgente».

 

di

Il 25 novembre sciopero dei laboratori di analisi cliniche. A comunicarlo è il brolese Pietro Miraglia, Coordinatore Regionale della Federbiologi. I rappresentanti andranno a Palermo in piazza Ottavio Ziino sede dell’ assessorato alla sanità per partecipare a una giornata di protesta. Così le strutture convenzionate della Sicilia (laboratori di analisi e i centri di medicina specialistica) resteranno chiuse.

«I laboratori di analisi e i centri di medicina specialistica protestano – afferma Miraglia – perché il settore versa in stato di precarietà, per le lungaggini burocratiche e per la decurtazione dell’ aggregato che crea dissesto finanziario, in una categoria che assiste 6 milioni di Siciliani. C’è il serio rischio, che le strutture debbano procedere al licenziamento di migliaia di impiegati».

«Con questa manifestazione – continua Miraglia, che  si scusa a nome della categoria per il disagio creato all’utenza- si chiede all’assessore Baldo Gucciardi un incontro urgente, per istituire un tavolo tecnico di confronto per ascoltare e risolvere le problematiche della categoria».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV