Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
coronavirus

Uncategorized

L'intervista

Parla Concetta Castilletti, la biologa siciliana che ha isolato il coronavirus

La biologa ragusana in passato aveva anche lavorato in Africa isolando il virus dell'Ebola

Tempo di lettura: 2 minuti

“Abbiamo ricevuto i campioni clinici del pazienti il giorno stesso che è stato ricoverato, il 29 gennaio, ed abbiamo iniziato a lavorare per isolare il virus il 30, dopo la necessaria attività di coltura delle cellule vive” a parlare è Concetta Castilletti, la biologa siciliana che ha isolato il coronavirus insieme alla collega Francesca Colavira, lavorando nel laboratorio di diagnositca delle infezioni virali respiratorie dello Spallanzani di Roma, diretto dalla dottoressa Maria Rosaria Capobianchi. “Abbiamo fatto un esame in vitro” racconta la biologa originaria di Ragusa al Messaggero, “ottenere un isolamento non è semplice in questi casi, siamo stati bravi ma anche fortunati”.

PERCHE’ E’ IMPORTANTE AVER ISOLATO IL VIRUS?

“Non siamo ancora in grado di utilizzare anticorpi per combatterlo. Quindi avere il virus a disposizione ci consente di fare delle prove di sieroprevalenza e seguire i pazienti in follow up per monitorare l’evoluzione della carica virale. In oltre aver isolato il virus ci consente di testare soggetti a rischio che sono entrati in contatto con i pazienti ma che non hanno sviluppato la malattia” afferma Concetta Castilletti che in passato ha lavorato in Africa isolando il virus dell’Ebola: “Poter guardare negli occhi i pazienti che grazie al nostro lavoro in Africa sono sopravvissuti all’epidemia dell’Ebola è stata una esperienza fortissima”.

“Siamo stati tra i primi al mondo a isolare il virus e lo metteremo a disposizione di chi vorrà lavorarci – ha detto il direttore del laboratorio Maria Rosaria Capobianchi – La Cina lo ha isolato per prima ma non lo ha distribuito”.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati