Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

Il dato

Parkinson: aumentano i pazienti all’Asp di Palermo, anche tra i giovani

Da un anno al PTA di via Turrisi Colonna è in funzione un ambulatorio dedicato: «È rimasto aperto anche durante la pandemia», sottolinea il neurologo Carlo Alberto Mariani.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. Ricorre domani, sabato 27 novembre, la Giornata Nazionale della Malattia di Parkinson che nei giovani ha una frequenza del 3-4 % rispetto alla prevalenza della malattia nella popolazione generale, che si attesta tra l’1% degli over 60 ed il 4 % degli ultra 85enni. «È la patologia neurodegenerativa più frequente nell’età adulta dopo la malattia di Alzheimer» sottolinea il neurologo Carlo Alberto Mariani (nella foto di Insanitas), Referente dell’Asp di Palermo per il PDTA (Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale), documento di indirizzo regionale per la gestione dei pazienti affetti dalla Malattia di Parkinson.

«Da un anno al PTA Palermo Centro di via Turrisi Colonna è in funzione un ambulatorio dedicato, rimasto aperto anche durante la pandemia- afferma Mariani- Le statistiche di accesso all’ambulatorio dell’Asp sono in continua crescita ed indicano il bisogno da parte dei pazienti di ‘porti assistenziali’ di qualità, logisticamente idonei». (CLICCA QUI per il precedente servizio video di Insanitas) .

Della malattia di Parkinson si parlerà domani, in occasione della Giornata Nazionale, nel convegno promosso dalla Fondazione Limpe in programma dalle ore 9 all’Hotel Federico II sul tema “La Cura oltre la cura (il contributo della medicina narrativa nella Cura delle malattie croniche”.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche