papardo

Papardo, il Nursind torna alla carica: «Le professioni sanitarie siano valorizzate»

11 Dicembre 2019

Il sindacato degli infermieri sollecita insieme a Cgil Fp e Nursing Up l'istituzione della Struttura complessa.

 

di

MESSINA. Già nelle scorse settimane i sindacati avevano sollecitato l’istituzione della struttura complessa delle professioni sanitarie al Papardo di Messina.

Ora Nursind Sicilia, Cgil Fp e Nursing Up rilanciano la richiesta alla Regione e all’azienda, per una scelta che «migliorerebbe l’organizzazione del personale e offrirebbe adeguati livelli di assistenza. Era stato proprio il dipartimento della Pianificazione strategica a trasformare in complessa quella che nell’atto aziendale era definita come semplice».

Stamattina è previsto in assessorato un vertice con tutti i direttori generali per definire gli atti aziendali prima della pubblicazione finale.

Il Nursind ricorda che «afferiscono a tale struttura circa il 54 per cento dei dipendenti aziendali con tutti i riflessi economico finanziari derivanti dalla gestione. A fare da contrappeso, in una visione d’insieme dell’atto, ci sono strutture complesse dell’area dirigenza che, nelle indicazioni dettate della rete erano state previste come strutture semplici e che sono state trasformate in strutture complesse anche in contrasto con quanto chiesto dal dipartimento».

Secondo il Nursind «si rischia di dare alla professione infermieristica una connotazione marginale nella gestione ospedaliera, attribuendogli una connotazione di staff quindi di consulenza e di esecuzione e non di autonomia».

Da qui l’appello all’assessore Ruggero Razza di dirimere la questione, «indicando al manager la prescrizione esatta della chiara volontà regionale, con l’auspicio che l’istituzione della struttura complessa venga finalmente accettata e venga così dato il giusto riconoscimento alle professioni sanitarie, cosa questa più volte promessa dall’assessore in varie sedi, ma comunque prevista dalla norma».

AGGIORNAMENTO

Contattato da Insanitas, il direttore generale Mario Paino sottolinea: “La struttura complessa delle professioni sanitarie al Papardo non è prevista dalla nuova rete ospedaliera”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV