Palermo, veterinari dell’Istituto Zooprofilattico salvano una Caretta caretta

10 Febbraio 2016

Trovata nella spiaggia di Filicudi dalla Capitaneria di porto di Milazzo, era ferita da un amo da pesca. Dal 2013 sono 250 le tartarughe soccorse dall'Istituto.

 

di

PALERMO. Ennesima tartaruga salvata dall’Istituto Zooprofilattico sperimentale della Sicilia. Ritrovata nella spiaggia di Filicudi, una Caretta caretta è stata soccorsa dalla Capitaneria di porto di Milazzo: ferita da un amo da pesca, è arrivata nei laboratori del Centro di monitoraggio e controllo delle Tartarughe marine e Cetacei dell’istituto Zooprofilattico di Palermo, dove i veterinari le hanno tolto il corpo estraneo.

Sottoposta alle indagini diagnostiche, verrà operata. Le tartarughe marine sono specie minacciate, a rischio di estinzione e per questo motivo alcune, come la Caretta caretta, sono inserite nella lista rossa della Iucn, organismo internazionale che supervisiona gli esemplari protetti.

Dal 2013, anno della nascita del Centro, sono 250 le tartarughe soccorse dall’Istituto, di cui una quarantina, dopo aver ricevuto le cure necessarie, sono già state liberate nel loro habitat naturale.

Il numero verde per segnalare il ritrovamento di tartarughe in difficoltà è 800620266.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV