Palermo, infermieri in piazza per ricordare le vittime del Covid: “dignità e sicurezza per la nostra professione”

10 Giugno 2020

Manifestazione del Nursind a Piazza Ziino. Il coordinatore regionale Claudio Trovato: "Chiediamo più dignità sociale, più dignità economica e più dignità professionale"

di Roberto Chifari

Gli infermieri chiedono più dignità sociale, più dignità economica e più dignità professionale. “Lo meritiamo e lo abbiamo dimostrato sul campo in questi lunghi mesi di emergenza” afferma il coordinatore regionale del Nursind Claudio Trovato a margine della manifestazione tenutasi oggi a Piazza Ziino, di fronte il palazzo dove ha sede l’Assessorato della Salute. All’assessore Ruggero Razza, che ha partecipato al minuto di silenzio e di raccoglimento per commemorare le vittime del Covid, il Nursind chiede di farsi portavoce delle istanze della categoria sul tavolo di contrattazione nazionale. “Abbiamo cercato di fare del nostro meglio, garantendo la qualità delle cure, adesso la fase emergenziale è scemata – aggiunge Trovato – i dpi finalmente ci sono ma da questa vicenda dobbiamo imparare una lezione: la sicurezza dei lavoratori deve essere porta al primo piano, e non ci son costi che tengano”.

“Alle istituzioni chiediamo, per chi ha lattato e per chi ancora dovrà lottare, l’adozione di tutte le norme di sicurezza per proteggere noi stessi e i cittadini – afferma il vice segretario nazionale nursind Salvo Vaccaro – al Governo Regionale abbiamo chiesto di farsi carico a livello nazionale delle nostre istanze per consentire finalmente agli infermieri italiani un contratto di lavoro dignitoso”

LE FOTO

 

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV