Nursing Up aumento

Dal palazzo

Sit in in Prefettura

Palermo, domani Nursing Up Sicilia in piazza: “Difendiamo i nostri diritti”

L’obiettivo è ricevere la giusta valorizzazione per gli infermieri e per tutti i professionisti sanitari

Tempo di lettura: 2 minuti

Si terrà domani, 28 novembre alle 10.30 il sit-in presso la Prefettura di Palermo da parte del Nursing Up Sicilia. L’obiettivo è ricevere la giusta valorizzazione per gli infermieri e per tutti i professionisti sanitari che, nonostante si prendano cura dei cittadini, sono sottovalutati.
Non riceviamo il giusto riconoscimento che merita la nostra professione” – ci fanno sapere dal Nursing Up – “Molti colleghi scelgono di lasciare l’Italia e lavorare all’estero, dove la nostra professione viene apprezzata e valorizzata con stipendi nettamente superiori”. Da un lato una fuga di giovani, dall’altro, però, una caccia all’infermiere italiano. Se già si registrano alti numeri di giovani infermieri che si trasferiscono negli Emirati Arabi, ad oggi alla lista si aggiunge la Norvegia. Con contratti da sogno e affitto e bollette già pagati dal sistema sanitario locale, è sicuramente una proposta appetibile. Infatti, nonostante i ragazzi facciano a gomitate per studiare infermieristica nelle università, ai piani alti si continua a sottostimare il lavoro infermieristico. Continuano le riduzioni delle risorse e degli organici e si preannuncia una riforma delle pensioni con tagli importanti.
Ci tocca ritornare nuovamente nelle piazze per far sentire la nostra voce e richiedere i nostri sacrosanti diritti. Invitiamo tutti i professionisti sanitari, i lavoratori e le famiglie a unirsi a noi per lottare per un sistema sanitario regionale efficiente e di qualità” – ci fa sapere il Segretario Regionale Dott. Zarbo. Giunge dal Nursing Up, inoltre, l’invito ai lavoratori e ai cittadini allo sciopero nazionale proclamato dal sindacato stesso che si terrà giorno 5 dicembre a Roma.

 

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche